I telefilm del 2011 – Come è andata a finire?

I promossi e i bocciati del 2011

L’anno scorso c’erano aspettative e speranze, ma alla fine come è andata la scorsa stagione televisiva? Male, malissimo. Gran parte degli show andati in onda lo scorso anno sono stati cancellati e sono molti che non sono riusciti ad avere una stagione completa.
Alcuni show avevano il destino segnato fin dall’inizio (Charlie’s Angels, Work It, How to be a Gentleman), mentre altri telefilm forse potevano dare di più con una seconda possibilità (Pan Am, A Gifted Man).
Se ci si ferma a riflettere però si nota un trend particolare: sono stati rinnovati i procedurali e le comedy. Io mi sono fatta una teoria su questa cosa, le comedy e i procedurali richiedono un minor impegno. I primi durano poco e i secondi hanno una struttura sempre simile, si possono saltare diverse puntate di un procedurale e comunque non sarebbe un problema. Questo almeno il mio pensiero.

Ringer
Come è finita: E’ finita male per Sarah Michelle Gellar, nonostante tutti noi incrociassimo le dita. Il telefilm, che pur partiva sotto i migliori auspici e con un’alta aspettativa, ha deluso tutti: troppo confusionario e caotico, non sembrava avere una vera trama e più che altro si finiva nel non-sense. Dopo una stagione, i dirigenti della CW, visti gli ascolti, hanno deciso di staccare la spina.

Up All Night
Come è finita: La vera scoperta della scorsa stagione, Up All Night ha cominciato con qualche tentennamento, ma ha saputo conquistarsi il suo pubblico, diventando uno dei (pochi) successi della NBC. Purtroppo l’anno scorso non ho avuto il modo di seguirlo, ma è nella mia lista dei recuperi.

Free Agents
Come è finita: sebbene a me fosse piaciuto molto, purtroppo Free Agents ci ha lasciati quasi subito, solo stati solo 4 gli episodi andati in onda prima della cancellazione.

The secret circle
Come è finita: cancellato a fine stagione, era una delle classiche robe della CW, ma ho visto di peggio, quindi per me poteva pure continuare ad esistere, perché non mi dava fastidio (questa deve essere la migliore recensione di sempre)

2 Broke Girls
Come è finita: il pilot non mi era dispiaciuto, ma avevo anche detto che aveva bisogno di crescere e di uscire dai  suoi cliché perché risultavano offensivi. Purtroppo non è riuscito a farlo. 2 Broke Girls è uno show razzista e sessista. E nonostante ciò ha avuto ascolti record e un rinnovo per una seconda stagione.

The Playboy Club
Come è finita: è stata una delle prime vittime della scorsa stagione televisiva e ha ben pochi episodi all’attivo. I problemi principali di TPC sono stati due: Eddie Cibrian, il protagonista maschile, convinto di essere Don Draper, ma purtroppo per lui non lo era e il fatto di presentarci il Club Playboy come un luogo di liberazione femminile. In ogni caso nessuno si aspettava davvero che The Playboy Club potesse avere un futuro.

The Unforgettable
Come è finita: Non l’ho trovato un granché, ma al pubblico americano è piaciuto e gli ascolti sono stati buoni e si è guadagnato una seconda stagione senza problemi. Per me è un procedurale come un altro, non ha niente di speciale e non ho la minima intenzione di recuperarlo in futuro.

New Girl
Come è finita: Si è guadagnato senza problemi il suo pubblico e una seconda stagione. Il pilot mi era piaciuto, ma l’avevo trovato un po’ troppo “The Zooey Deschanel Show” e quindi non sono andata avanti, ma, nonostante tutto, Tumblr me l’ha fatto riscoprire e sto pensando di dargli una seconda possibilità, è nella lista dei recuperi.

Revenge
Come è finita: mi sento un simpatico fiocco di neve, perché questa serie è piaciuta più o meno a tutti: ai miei amici, alla critica e anche al pubblico (che poi è quello che conta), ma io l’ho trovato noiosissimo. Ci ho messo qualcosa come tre ore per finire il pilot di 42 minuti, perché continuavo a stoppare.

Whitney
Come è finita: Whitney si è assicurato una seconda stagione e per questo è inspiegabile, visto che la considero una delle peggiori comedy che abbia mai visto (per essere sinceri c’è stato di peggio e poi vi dirò). Non faceva ridere. Neanche per sbaglio. Ed è anche sessista. Non a caso, la protagonista Whitney Cummings è anche una delle scrittrici dello show e scrive anche per 2 broke girls: quando si dice il caso (sì, le donne possono essere sessiste).
Aggiornamento 2013: cancellata.

Prime Suspect
Come è finita: male purtroppo. Il pilot mi aveva entusiasmato, Maria Bello è stata grandiosa nei panni del detective Jane Timoney e la serie di Peter Berg (anche dietro al meraviglioso Friday Night Lights) era solida e interessante, ma purtroppo gli ascolti non hanno premiato questo show e purtroppo è stato cancellato quasi subito. Una vera perdita a mio avviso.

Person of Interest
Come è finita: La serie prodotta da J.J. Abrams è stata rinnovata per una seconda stagione, ma per me è stata senza infamia e senza lode. Comunque guardabile se siete amanti di procedural e spy story.

Charlie’s Angel
Come è finita: serie cancellata al quarto episodio. Chi ha pensato che sarebbe stata una buona idea? Nessuno, ecco chi.

A Gifted Man
Come è finita: A gifted man è stata una delle serie che mi era piaciuta e che guardavo con interesse. Sì, certo, era un medical drama che a volte era anche scontato, ma aveva quel tocco in più che mi aveva preso. Peccato che gli ascolti, dopo un buon inizio, hanno continuato a scendere e questo ha portato alla cancellazione della serie al sedicesimo episodio, per la felicità anche di Patrick Wilson, il bonazzo protagonista, che non era convinto del progetto.

Pan Am
Come è finita: un altro colpo al cuore. L’altra serie ambientata negli anni 60 aveva convinto proprio perché non cercava di essere un altro “Mad Men”, Pan Am cercava di essere più leggero e ci aveva illusi che potesse funzionare. Purtroppo no. La serie ha avuto 14 episodi per poi essere cancellata. Un vero peccato secondo me, perché sarebbe potuta crescere, ne aveva le possibilità.

Terra Nova
Come è finita: era la grossa scommessa della Fox e niente, è stato cancellato a fine stagione.

Hart of Dixie
Come è finita: non ci avrei scommesso neanche due lire e invece sarà inserito nella lista “I migliori telefilm in onda

Suburgatory
Come è finita: E’ una delle new entry nella lista “Le migliori sitcom in onda

How to be a gentleman
Come è finita: la palma della cancellatura più veloce dell’anno scorso va a How to be a gentleman che ha resistito due episodi.
Nonostante questo la CBS aveva deciso, in un atto di bontà, di far girare nove episodi e di mandarli in onda il sabato subito dopo le repliche di “Two and half men”, solo per venire cancellata un’altra volta in maniera più definitiva per un totale di tre episodi in onda.
Serie semplicemente inguardabile.

Last Man Standing
Come è finita: vi ricordate quando dicevo che Whitney era il peggio e non capivo come poteva essere stato rinnovato? Ecco. Scherzetto. Whitney è il nuovo Parks and Recreation se lo mettiamo a confronto con Last Man Standing. Conosco vari recensori e nessuno ha avuto il coraggio di fare quello che ho fatto io, cioè guardare il pilot per intero. Mi ha fatto male fisicamente, tanto era uno schifo.

Man Up!
Come è finita: cancellato al secondo episodio come era giusto che fosse.

Once Upon a Time
Come è finita: era una delle grandi aspettative dell’anno scorso ed è finito nella lista “I migliori telefilm in onda”, anche se per un soffio. Questo è per darvi l’idea di quanto la scorsa stagione abbia avuto poco da offrire.

Grimm
Come è finita: è stato rinnovato per una seconda stagione. L’idea era interessante, ma a me non è piaciuto molto, non mi ricordavo neanche di aver visto il pilot.

Allen Gregory
Come è finita: cancellazione rapida e indolore per questa serie animata assolutamente inutile.

I hate my teenage daughter
Come è finita: cancellato. Non era un granché, non ne abbiamo sentito la mancanza.

Serie Mid-Season

  • Napoleon Dynamite – Non rinnovato
  • The Firm – Cancellata
  • Smash – Rinnovato, perché la NBC non poteva permettersi di cancellare un’altra serie (metà del cast però è stato licenziato, quindi sarà una seconda stagione con molte novità) – Aggiornamento 2013: Cancellata
  • Don’t trust the B– in apartament 23 – Vedere la lista “Le migliori sitcom in onda” – Aggiornamento 2013: cancellata
  • The Finder – Cancellato. Era lo spin-off di Bones
  • Are you there, Chealsea? – Originariamente conosciuto “Are you there, vodka? It’s me, Chealsea” è stato cancellato
  • Awake – Nonostante alla critica piacesse, è stato cancellato
  • Bent – Cancellato, ma era un telefilm tappabuchi, nessuno ci credeva veramente
  • CBG – Originariamente conosciuto come “Good Christian Belles” è stato cancellato
  • Work it – Serie giustamente cancellata con ignominia (i dirigenti ABC si sono stupiti che non sia piaciuta. Questo ci porta a pensare che i dirigenti ABC sono degli idioti)
  • The River – Cancellato, nonostante ci fosse un interessamento di Netflix per far continuare la serie
  • Scandal – rinnovato. Shonda Rhimes ha al momento 3 show sulla ABC
  • Missing – Cancellato.

Se vi interessa, potete trovare commenti più esaustivi sui pilot della scorsa stagione su TvZapper – La stagione dei Pilot 12345

Acrossnowhere

About Elisa Acrossnowhere

Sono nata nel 1986 e sono connessa ad internet dal 1999. Lavoro con il Web ma non è una semplice occupazione, è una vera e propria vocazione. Mi definisco una Factotum del Web-Marketing, in particolare mi occupo di SEO e Community Management. Ero una nerd prima che fosse una cosa cool, porto gli occhiali perché sono miope e nel tempo libero mi piace leggere e scrivere.

  • Grazie per avermi ricordato di The Playboy Club, ancora rido pensando a Eddie Cibrian che si atteggia a Don Draper de noartri 😀

    New Girl per me ha avuto un po’ lo stesso percorso di Cougar Town, nel senso che è partita con una premessa non proprio esaltante e probabilmente neanche troppo sostenibile a lungo termine (in questo caso lo “Zooey Deschanel Show”, come dici giustamente tu) per poi abbandonarla in corsa, spostando l’attenzione sugli altri coinquilini e trasformandosi in uno show corale molto più godibile e bilanciato. Max Greenfield è stato per molti IL personaggio dell’anno, io ho trovato ancora più straordinario Jake Johnson, che sulla carta dovrebbe essere quello equilibrato del gruppo e invece è quello con più turbe mentali in assoluto.

    Up All Night invece è il classico caso di comedy sorretta quasi interamente dal carisma del suo cast. La maggior parte delle volte è una roba senza infamia nè lode, di quelle che ti dimentichi di aver visto già mezz’ora dopo aver chiuso l’episodio, però continui a seguirla perché in fondo non è neanche brutta o offensiva come può esserlo un Last Man Standing o un Work It a caso, ed è pur sempre un modo per vedere gente brava come Will Arnett o Maya Rudolph. Io l’ho vista tutta, e in un certo senso l’ho persino apprezzata, ma la seconda stagione sarà decisiva per capire se si può aspirare a qualcosa di più o se continuerà ad essere una commediola mediocre, con attori di gran talento che – quando va bene – vengono usati al 40% del suo potenziale. Questa estate si è parlato molto di reetoling della serie con abbandono di tutta la parte lavorativa in favore dell’ambientazione domestica – dove, in effetti, le cose sembrano funzionare meglio. Io un po’ ci spero.

    • Angel

      Grazie per i tuoi consigli. Avevo l’impressione che New Girl avesse preso una nuova piega e che fosse migliorato, perché a Febbraio avevo cominciato a notare che su Tumblr molte persone avevano cominciato a condividere photoset e quotes. Se si riconferma, sarà nella mia lista di recuperi natalizi.
      Up All Night mi era piaciuto, ma non mi aveva entusiasmato, forse perché era un po’ lontano da me per molti versi. Aspetto allora un tuo commento sulla seconda stagione, così vedo se recuperarlo o no 😉