E’ il gadget che fa il Nerd

Ogni volta che entro ad una fiera del fumetto, io comincio a sbavare e chiedo ai miei amici di ritirarmi il bancomat, che non si sa mai. Il problema è che davanti al gadget io perdo la testa, smetto di ragionare. Di solito non sono così. Il mio atteggiamento allo shopping, di qualsiasi tipo, è cauto, perché sono pur sempre Genovese. Ma non sono brava a prendere decisioni sotto pressione e le fiere del fumetto sono il mio tallone d’achille più grande: perché hai poco tempo per decidere se prendere una cosa o no. La decisione è se vivere di rimpianti (ancora mi sogno la notte la maglietta della New Team trovata a Lucca nel 2002) o se piangere per i soldi spesi (costava 40 euro d’altra parte). In ogni caso qualche gadget ce l’ho e mi è venuta voglia di condividerli qui con voi, perché in fondo sono il mio vanto e gioia.

Artbook

Artbook nana, slam dunk, chobits

In ordine: Slam Dunk, Chobits, Nana

Per chi non lo sapesse gli Artbook sono raccolte di illustrazioni. Essendo appassionata di manga, i miei artbook sono in tema (anche se sono sempre alla ricerca di qualche artbook di Luis Royo). Il primo che ho comprato è l’artbook “Your Eyes Only” del manga Chobits delle Clamp: non è il mio manga preferito ma ha dei disegni incredibili.Ha seguito poi l’artbook di Slam Dunk che ha delle illustrazioni semplicemente fantastiche. E non poteva mancare l’artbook di Nana (spero un giorno di poterne leggerne la fine).

Sailor Moon Artbook italiani

Roba di Sailor Moon

Ho anche un paio di Artbook/Numeri Speciali di Sailor Moon, ma non si possono considerare originali (perché creati per l’edizione italiana, differente da quella giapponese originale), anche se sono effettivamente di Naoko Takeuchi. Gli artbook originali di Sailor Moon costano una fortuna, il prezzo di quelli più rari può arrivare a 600 dollari (poco meno di un iPhone), quindi anche se il mio artbook non è esattamente originale, me lo tengo stretto.

Non vale niente, ma è uno dei miei pezzi forti

Questa è la chicca della mia collezione: Piercing di Takehiko Inoue, il papà di Slam Dunk. E’ una storia breve e molti sostengono sia un prequel di Slam Dunk, perché i protagonisti della storia sono Ryota e Ayako. Questo manga è così raro che non ha mercato (quindi non vale niente, ma fa nulla).

Action Figures

Action Figures Slam Dunk, Evangelion, Dragon Ball GT

In ordine di apparizione: Videl, Sendo, Rukawino e Rukawa, Asuka

Le Action Figures stanno benissimo sullo scaffale vicino ai miei manga: danno un qualcosa in più. La mia peggiore Action Figures è sicuramente quella di Videl Satan di Dragon Ball che è obiettivamente fatta malissimo, ma ormai ci sono affezionata (e per di più è Videl di Dragon Ball GT e Dragon Ball GT fa schifo).
Akira Sendo invece nasceva come portachiavi, ma grazie ad un rapido art-attack l’ho convertito in action-figures.
Anche il piccolo Kaede Rukawa era un portachiavi, ma è più adorabile sulla mia mensola insieme al Rukawa più grande.
Ma la vera chicca della mia collezione è Asuka Soryu Langley di Neon Genesis di Evangelion: non è troppo pucciosa?

Luna di Sailor Moon versione Pelouche

Non è bellissima?

Non proprio un action figures, ma sicuramente uno dei miei pezzi forti è Luna di Sailor Moon. Qualsiasi Gadget di Sailor Moon costa moltissimo (ha molto mercato), quindi quando riesco a trovare qualcosa di Sailor Moon cerco sempre di riuscire a metterci sopra le mani (Luna è il mio ultimo acquisto: viene dallo Smack di Genova).

T-Shirts

Le mie t-shirt più nerd (ma non le uniche)

Io vado pazza per le magliette. Ho la t-shirt di Superman, quella di Lisa Simpson, quella di Angry Birds, quella della DUFF Beer e ne ho comprata una di Brontolo giusto qualche giorno fa, ma le mie magliette più nerd sono queste due: la prima è della Principessa Mononoke di Miyazaki, la seconda invece, la riconoscete tutti, è Lamù. Piccola curiosità: un giorno mi misi la maglietta di Mononoke per andare a scuola e mi guadagnai i complimenti della mia professoressa di religione (che era una grande).

Me stessa medesima con la maglietta di Superman

Spille

I like Train

Io adoro le spille e ne ho una discreta collezione: nella foto ne ho raccolte alcune. Come potete notare sono quasi tutte a tema Nerd. Purtroppo “Talk Nerdy To Me” si è po’ rovinata dopo essere finita in lavatrice per errore. Manco a dirlo era la mia preferita.

E direttamente da Hong Kong, il mio primo acquisto su Ebay

Buffy the vampire slayer Neon

Buffy, the vampire Slayer

Sì, è esattamente ciò che pensate che sia: un neon di Buffy l’ammazzavampiri. Non solo questa è una cosa da Nerd di un certo livello, ma è stato anche il primo acquisto che ho fatto su Ebay, me la sono fatto arrivare direttamente da Hong Kong.

Bonus: Direttamente dalla mia infanzia

L’album di figurine di Bayside School (aka Saved by The Bell)

Alle elementari ero una grande fan di Bayside School (Saved by the bell in originale) e in particolar modo di Zack Morris. Questo album di figurine l’ho acquistato nel 1997 ed è praticamente completo: mancano solo sette figurine. Vagando su Ebay qualche tempo fa ho visto che i vecchi album di figurine hanno un certo mercato. Ma questo album ha un valore sentimentale, lo passerò ai miei figli.

Not Pictured: alcune carte da gioco di Sailor Moon, il CD originale di Berserk, vari poster appesi sull’armadio, portachiavi di varia importanza

Acrossnowhere

About Elisa Acrossnowhere

Sono nata nel 1986 e sono connessa ad internet dal 1999. Lavoro con il Web ma non è una semplice occupazione, è una vera e propria vocazione. Mi definisco una Factotum del Web-Marketing, in particolare mi occupo di SEO e Community Management. Ero una nerd prima che fosse una cosa cool, porto gli occhiali perché sono miope e nel tempo libero mi piace leggere e scrivere.

  • Anche io amo i gadget, anche se i pochi che posseggo si sono in parte disintegrati: avevo il portachiavi di Garnet (FFIX) e le si è divelto il braccio assieme allo scettro, poi avevo “Mario Ape” con lo sfavillotto coordinato ma purtroppo questa stellina cicciona si è staccata. Ho anch’io un paio di artbook, dovrei avere chobits-nana-sakura- x/1999.
    Mi rendo conto solo ora di possedere una notevole collezione di tankobon.

    • Acrossnowhere

      L’artbook di Sakura mi piacerebbe moltissimo. Anche se ora quello che vorrei di più è quello di Tenshi Nanka Janai (Non sono un angelo) di Ai Yazawa: l’ho trovato su ebay a 19 dollari (più spese di spedizione), ma ora sono in momento risparmio e quindi mi tocca aspettare 🙁 Spero di trovare roba interessante al LuccaComics

    • Acrossnowhere

      L’artbook di Sakura mi piacerebbe da morire! Anche se adesso il mio più grande desiderio è l’artbook di Tenshi Nanka Janai di Ai Yazawa che si trova a 20 dollari su Ebay (più spese di spedizione), ma per il momento dovrà attendere. E anche l’artbook di Orange Road di Akemi Takada!
      Spero di trovare tanti gadget al LuccaComics (tra cui la maglietta della New Team)

  • Kiarup

    Adoro il pupazzo di Luna!!!!
    Io ho 4 spille di Fruits Basket (Tohru, Kyo, Yuki e Shigure), un portachiavi sempre di Fruits Basket, portachiavi con la fuliggine de “la città incantata” (anche in versione cinese perché un’amica, non sapendo che me l’ero comprata ad un Lucca Comics me l’ha portata come souvenir dalla cina), pupazzo di Peropero (Karekano/le situazioni di lui e di lei), action figure versione mignon di Hotaru (sailor Moon), portachiavi di Mokona (regalatomi da un amico)… poi sinceramente dovrei controllare, sono in ufficio e vado a memoria 😛
    Sono sempre tentata dagli Artbook delle Clamp o della Yazawa.

    • Acrossnowhere

      Il pupazzo di PeroPero! VOGLIO. Ne sento il bisogno fisico!

  • Blowersdaughter

    Luna è super cuuute <3
    io vanto solo cose di 2 tipi
    – telefilmiche (al 90% di doctor who)
    – lord of the rings….

    ma i gadget di Obama sono abbastanza nerd? XD

    chissà se troverò qualcuno interessato alla mia collezione di farfalle

    • Acrossnowhere

      Luna ha anche una storia interessante dietro. Mi erano rimasti solo 20 euro in tasca, perché era la fine della giornata. L’ho vista e ho pensato che doveva essere mia. Ho chiesto il prezzo e la ragazza dello stand ha detto 25 e io:”noooooooooooooooo”. Poi lei dice:”Ti posso fare 20″. Ed è diventata mia.

      Prima o poi di LFTR mi prenderò qualcosa, un mio amico ha l’anello. I Gadget di Obama possono passare :p