Il Mistero delle Pagine Google+ che si creano da sole

Questo sarà un post breve. Lo dico sempre, lo so, ma questa volta è vero. Mi trovo di fronte ad un mistero che non riesco a risolvere e che finora nessuno sembra capire. Ho chiesto delucidazioni su Twitter e Sara ha azzardato qualche ipotesi (grazie Sara), ma purtroppo non mi hanno risolto il caso. Ho chiesto su un gruppo di Facebook che è piuttosto importante, ma solo una persona ha provato a fare congetture: purtroppo era già qualcosa che avevo pensato anche io e avevo già escluso. Sono sinceramente disperata. Vorrei semplicemente risolvere il mistero, perché ho bisogno di avere delle certezze nella vita, capite? Quindi… parliamone!

Mi sono ritrovata con delle pagine Google+ che non ho mai creato.

E’ facile da immaginare, vedendo la foto, ma le pagine Google+ che non ho creato sono quelle che non hanno né un’immagine di copertina né un’immagine profilo (N.B. – Ho cancellato i nomi delle pagine con photoshop per una questione di privacy)

pagine-googleplus

Pagine Google+ che si sono create da sole?

L’account a queste pagine sono collegate è quello lavorativo che viene usato da più persone, ma escludo categoricamente che qualcuno abbia creato le pagine al posto mio, perché sono l’unica che si occupa di Google+, anche perché bypassiamo quasi tutto tramite Hootsuite (grazie, Gufo!).
In più c’è da considerare che le tre pagine create da Google+ sono pagine di aziende di cui ci occupiamo poco o nulla (una delle tre pagine è di un’azienda che è fallita), quindi anche se qualcuno avesse deciso di prendersi l’iniziativa e creare delle nuove pagine, questo non spiegherebbe perché prendere proprio queste aziende. Non avrebbe senso.
Esclusa quindi l’ipotesi che poteva sembrare più probabile, cosa mi rimane?

L’account di Google in questione è collegato a diversi servizi di Google, com’è normale che sia. Ma queste aziende hanno in comune solo una cosa: sono iscritte al vecchio Google Places.
Quindi è Google Places il problema? Ci ho pensato subito, ma ci sono diverse cose che non mi tornano.
Google Places è cambiato negli anni, ma non ci sono state comunicazioni da parte di Google in cui si diceva che il “vecchio” Google Places sarebbe stato sostiuito da Google+, quindi questa cosa di creare pagine sembra del tutto casuale.
C’è da aggiungere inoltre che su quell’account ci sono diverse aziende e servizi commerciali iscritti a Google Places (avevo scritto 20/30, ma poi ho controllato: si superano le 50 venues). Perché quindi creare solo tre pagine, prendendo a caso da Google Places, invece di avere una pagina per ogni venues di Google Places? Non capirei lo stesso, ma avrebbe più senso.

Bene. A questo punto chiedo a voi. Tirate fuori le vostre teorie più assurde. Non importa. Al momento sono in alto mare, quindi qualsiasi ipotesi è meglio che niente.

Acrossnowhere

About Elisa Acrossnowhere

Sono nata nel 1986 e sono connessa ad internet dal 1999. Lavoro con il Web ma non è una semplice occupazione, è una vera e propria vocazione. Mi definisco una Factotum del Web-Marketing, in particolare mi occupo di SEO e Community Management. Ero una nerd prima che fosse una cosa cool, porto gli occhiali perché sono miope e nel tempo libero mi piace leggere e scrivere.