I Telefilm del 2013 – Come è andata a finire?

E’ sempre più difficile per la televisione generalista conquistare i telespettatori. Da quando ho iniziato questa rubrica, tre anni fa, i telefilm che hanno avuto successo e che si sono guadagnati il rinnovo sono davvero pochi. E’ un problema di mancanza di idee?
Be’ alcuni telefilm non sono un granché e si capisce da subito che sono destinati ad avere vita breve, ma il vero problema è che la televisione sta cambiando e che le televisioni generaliste fanno fatica ad adattarsi al cambiamento.
Le serie di Netflix (House of Cards, Orange is the New Black) come quelle trasmesse dai canali via cavo (Breaking Bad, Mad Men, Games of Thrones) hanno avuto un successo esagerato. Da una parte c’è un nuovo modo di vedere la televisione (il “binge watching” è un fenomeno recente) e da una parte la qualità che portano i protagonisti della televisione del futuro è davvero più alta.
In tutto questo poi volendo ci si può mettere Youtube che sta producendo cose davvero molto interessanti. Abbiamo iniziato con “Anyone but me” (tre stagioni, guest-star eccellenti, serie in vendita in dvd) e siamo arrivati a “The Lizzie Bennet Diaries”. E in mezzo ci sono tutti quegli Youtuber che non fanno web-series ma che comunque producono contenuti interessantissimi da vedere e che comunque insomma sono altri concorrenti.
Parlerei dell’evoluzione della televisione americana per ore, ma non è questo il modo e il momento, quindi… ricapitoliamo il destino delle serie televisive dell’anno scorso.

Sleepy Hollow
Com’è finita: L’idea di un telefilm su Sleepy Hollow non mi aveva entusiasmato troppo all’inizio (“uff, un altro reboot?”), ma poi il promo mi aveva incuriosito. Sleepy Hollow è stata una delle sorprese dell’anno scorso, gli ottimi ascolti gli hanno garantito senza troppi patemi una seconda stagione. Personalmente mi è piaciuto molto, ha saputo mescolare bene vari elementi narrativi e anche se ogni tanto cade in qualche strafalcione lo trovo un telefilm solido. I complimenti vanno fatti anche al cast

Brooklyn Nine-Nine
Com’è finita: Era la comedy che aspettavo con più ansia per tanti motivi e non mi ha deluso. Gli ascolti si sono mantenuti buoni ma non eccezionali, ma sia la serie sia Andy Samberg si sono portati a casa un Golden Globe, per cui il rinnovo era quasi scontato. L’atmosfera ricorda moltissimo quella di Parks and Recreation (le serie hanno diversi punti in comune) ed è per questo che mi piace tantissimo.
Menzione d’onore a Andre Braugher: semplicemente fantastico!

Dads
Com’è finita: L’ho odiata fin da prima che andasse in onda. Contenuti imbarazzanti per una serie televisiva del 2014 (la scolaretta sexy giapponese nella prima puntata ancora la devo mandare giù). E’ stata cancellata a fine stagione. Nessuno ne sentirà davvero la mancanza.

Hostages
Com’è finita: L’anno scorso avevo espresso il dubbio che questa serie televisiva non fosse fatta per durare, perché la trama iniziale era più da film che da telefilm. Oltre a questo il pilot mi ha dato l’impressione di un qualcosa di visto, rivisto e stravisto. Non c’era nulla di nuovo nella trama, ma in compenso era piena di cliché. E’ stata cancellata in sordina alla fine della prima stagione.

Mom
Com’è finita: C’è un’altra commedia di Chuck Lorre sulla CBS e ci resterà ancora per un bel po’. Almeno Two and Half Men dovrebbe finire quest’anno. In ogni caso il pilot aveva delle potenzialità e ho visto di peggio (Dads per esempio).

The Blacklist
Com’è finita: è stata la serie di punta della NBC. Ascolti buona e critica favorevole. L’ho guardata per un bel po’ anche io, ma poi ho deciso di metterla in pausa. E’ intrigante devo ammetterlo, ma non è esattamente il mio genere preferito e avevo già troppi telefilm in lista. E’ una buona serie che non ha paura di diventare “cattiva” (ci sono due o tre scene “brrrr”, nel senso di “orrore e raccapriccio”, nel senso di “è uno splatter?”). Promossa e rinnovata senza problemi per una seconda stagione!

Marvel’s Agents of S.H.I.E.L.D.S.
Com’è finita: la prima parte di stagione è stata un po’ lenta, ma io conosco bene lo stile “Joss Whedon” e sapevo che i suoi inizi sono sempre un po’ lenti, quindi ho perseverato e sono stata premiata, perché la seconda parte di stagione (che è anche un crossover con “Captain America – The Winder Soldier”) è stata una vera e propria bomba ed ha cambiato totalmente le dinamiche dell’inizio. Dal punto di vista degli ascolti però è successo l’inverso: i primi episodi hanno avuto un successo incredibile, mentre la seconda parte della stagione ha un po’ arrancato rispetto alle aspettative, ma la ABC (che è Disney come lo è la Marvel) ha deciso per il rinnovo.

The Goldbergs
Com’è finita: diciamoci la verità. Chi guarda questa serie lo fa solo per un senso di nostalgia. The Goldbergs non è male, ci sono dei bei momenti, ma non c’è nulla di strepitoso. C’è solo il fattore nostalgia. Anche gli ascolti hanno tentennato, ma la ABC ha deciso per il rinnovo che è andato a discapito di Trophy Wife che secondo me era meglio.

Lucky7
Com’è finita: è stata la prima serie televisiva dell’anno scorso ad essere cancellata e ha all’attivo solo due episodi. Il che è un peccato perché secondo me aveva del grosso potenziale e prometteva bene. Il suo destino è stato segnato dall’inizio: poca pubblicità alla serie.

Trophy Wife
Com’è finita: come accennavo prima Trophy Wife è stato cancellato alla fine della prima stagione. Personalmente lo trovavo più brillante e più divertente di The Goldbergs e più o meno gli ascolti erano gli stessi, ma la ABC ha preferito la nostalgia invece di puntare su Trophy Wife. Peccato.
P.S. Trophy Wife è sullo stesso filone di Modern Family, ma secondo me era meglio di Modern Family

Back in the game
Com’è finita: non avrei puntato una lira su questa comedy, ma mi è piaciuta parecchio. Comunque è indifferente perché è stata cancellata dopo i primi tredici episodi.

The Crazy Ones
Com’è finita: parlare di Crazy Ones adesso che Robin Williams non c’è più, è strano. Fa quasi male. Giuro che ho pensato a cosa sarebbe successo se la serie non fosse stata cancellata. La serie affrontava molti dei fantasmi della vita di Williams e si reggeva soprattutto su di lui. Che altro c’è da dire?

The Michael J. Fox Show
Com’è finita: Michael J. Fox è stato bravo a prendersi in giro e all’inizio la cosa ha funzionato, ma gli ascolti hanno iniziato a calare subito e in fretta. E’ sparito dalla programmazione e cancellato al sedicesimo episodio. Personalmente non lo trovavo male, a volte vagamente smielato ma nulla di insopportabile.

Betrayal
Com’è finita: pensavo che sarebbe stato un nuovo “Revenge” ovvero un tipo di telefilm che piace a tutti tranne che a me e invece… e invece non è piaciuto a nessuno. Ascolti quasi imbarazzanti e cancellazione a fine prima stagione.

We are men
Com’è finita: Cancellato dopo due episodi. Nessuno pensava davvero che potesse durare qualcosa di più

Super Fun Night
Com’è finita: concetto di base senza inventiva, Rebel Wilson fa divertire, ma non è abbastanza a salvare una trama senza novità. Cancellato

Ironside
Com’è finita: era un remake e non era un granché. Cancellato. Al terzo episodio

The Millers
Com’è finita: personalmente non mi è piaciuto un granché, il che è strano perché di solito i telefilm di Garcia (My name is Earl, Raising Hope) mi piacciono. Comunque è stato rinnovato per una seconda stagione senza troppi patemi.

The Originals
Com’è finita: E’ lo spin-off di Vampire Daries ed è stato rinnovato per una seconda stagione. Non credo di poter dire altro. Ho visto il pilot, ma non l’ho capito del tutto, visto che non guardo Vampire Daries.

Sean Saves the World
Com’è finita: sitcom meravigliosa se solo fosse il 2001. Peccato che siamo nel 2014. Cancellato dopo 15 episodi. Io l’avevo predetto l’anno scorso.

Welcome to the family
Com’è finita: mi era piaciuto. E’ stato silurato subito. Neanche il tempo di affezionarmici.

The Tomorrow People
Com’è finita: Il pilot non mi aveva entusiasmato, ma era un telefilm che aveva un po’ di fan che però non sono bastati ed è stato cancellato a fine prima stagione.

Once upon a time in wonderland
Com’è finita: Era lo spin-off di Once Upon a Time ed è stata un buco nell’acqua clamoroso. In effetti il pilot era noiosissimo.

Reign
Com’è finita: il pilot mi era piaciuto, ma non l’avevo continuato per mancanza di tempo. Non escludo un recupero natalizio per rimettermi in pari, perché mi aveva preso abbastanza. Gli ascolti buoni e stabili hanno fatto guadagnare a questo telefilm una seconda stagione piuttosto scontata.

Dracula
Com’è finita: l’ho trovato noioso quasi quanto Once Upon a Time in Wonderland. Non sono neanche riuscita a finire il pilot. Cancellato anche questo. Sinceramente un po’ me lo aspettavo.

Almost Human
Com’è finita: Cancellata dopo la fine della prima stagione. E’ stata nominata per un Emmy postumo per Effetti Speciali.

Enlisted
Com’è finito: La serie doveva inizialmente andare in onda a Novembre, ma è stata poi spostata come mid-season a Gennaio e quando una cosa inizia così è difficile che finisca bene. Infatti è stata cancellata.

Mid-Season

aka dove gli show muoiono ancora prima di cominciare

  • The Assets – Ascolti bassisimi, serie cancellata in fretta e furia
  • Friends with better lives – Cancellata dopo cinque episodi
  • Killer Women – Nessuno ci credeva davvero. Cancellato.
  • The 100 – Ehi! Qua c’è un rinnovo! E’ l’eccezione che conferma la regola?
  • Believe – Molte persone ne hanno parlato bene, ma è comunque un’altra cancellazione
  • Gang related – Critiche non esattamente positivi, ascolti bassi  cancellazione
  • About a boy – Un altro rinnovo tra le mid-season! Attenzione!
  • Surviving Jack – Un’altra serie a base nostalgia, parente di The Goldbergs, ha avuto una fine diversa: cancellata dopo sette episodi (a me piaceva, uffa!)
  • Black Box – Cancellata
  • Intelligence – Neanche Josh Holloway può fare il miracolo, serie cancellata
  • Undateable – Rinnovata per altri dieci episodi!
  • Mind Games – Cancellata dopo cinque episodi
  • Mixology – Un’altra serie nel cesto delle serie cancellate
  • Growing Up Fisher – Cancellata
  • Rake – Prima è stata spostata e cancellata dopo, però almeno hanno trasmesso tutti gli episodi girati
  • Chicago PD – Lo spin-off di Chicago Fire si è aggiudicato una seconda stagione! E Sophia Bush continua ad uscire con le sue co-star
  • Star Crossed – I fan si erano mobilitati per il salvataggio ma non è servito, la serie è stata cancellata.
  • Crossbones – Cancellata
  • Us & Them – Avrei voluto vedere Jason Ritter e Alexis Bledel insieme, ma la Fox ha deciso di stroncarla ancora prima di mandarla in onda.
  • Resurrection – Rinnovata per una seconda stagione
  • Reckless – Da mid-season è diventata serie estiva, è al momento ancora in onda
  • Crisis – Cancellata a metà della sua prima stagione
  • Murder Police – Come nel caso di Us & Them, la serie è stata cancellata ancora prima di andare in onda.

E quindi nulla. Come al solito la Mid-Season si dimostra il posto in cui le serie vanno a morire, ma a parte questo penso che la scorsa stagione sia stata leggermente meglio rispetto a quella dell’anno scorso.
Quest’anno ci aspettano tante novità, perché l’anno scorso molte serie storiche, How I Met Your Mother in primis, ci hanno lasciato. Quest’anno che sta per cominciare inoltre segnerà vedrà anche la fine di Parenthood e di Parks and Recreation e sarà durissima.
Let’s do this again!

Acrossnowhere

About Elisa Acrossnowhere

Sono nata nel 1986 e sono connessa ad internet dal 1999. Lavoro con il Web ma non è una semplice occupazione, è una vera e propria vocazione. Mi definisco una Factotum del Web-Marketing, in particolare mi occupo di SEO e Community Management. Ero una nerd prima che fosse una cosa cool, porto gli occhiali perché sono miope e nel tempo libero mi piace leggere e scrivere.