Il Web Marketing non è l’ultima risorsa

Sempre più persone stanno finalmente capendo l’importanza del web marketing, della SEO e dei Social. Se da un lato questa è una bella notizia, ci sono alcune cose di cui dobbiamo parlare, perché adesso che c’è più attenzione verso questo mondo è anche più facile trovarsi ad avere a che fare con millantatori e persone che non hanno assolutamente idea di cosa stanno facendo. Ce ne sarebbe di cose da dire sull’argomento, vero? Ma non è di questo di cui voglio parlare oggi: no, oggi parlaremo del web marketing come ultima risorsa.

Il Web Marketing come risposta alla crisi?

Il trend del momento è quello di utilizzare il web marketing come ultimo espediente per evitare la crisi. Gli affari non vanno tanto bene? Apriamo una pagina Facebook. L’azienda ha dei problemi? Proviamo a fare SEO. C’è crisi nel mio settore? Su Linkedin avrò nuovi contatti.
Fatemi dire che però questa non è la risposta. Chi ha dei problemi con il proprio business è di solito spinto dalla smania di ottenere dei risultati in fretta e a poco prezzo e pensa che il Web Marketing sia la soluzione giusta.

Quando investire nel Web Marketing?

Sia chiaro: non voglio dire che le aziende in crisi non debbano investire nel web marketing. Anzi, devono farlo, ma con la giusta consapevolezza. Nel webmarketing il tempo e gli investimenti sono importanti per ottenere dei risultati.

Buttarsi alla cieca sperando di risolvere una situazione con la disperazione non è una buona idea. Il Web Marketing non può essere una bacchetta magica che rimette tutto apposto.
Troppo spesso parlo con persone che hanno dei problemi che io non posso risolvere (dai ritardi di consegna a strati di polvere in negozio) e che, anzi, sui social potrebbero pure peggiorare.
Un’altra cosa che ho notato è la diffidenza che devo affrontare in questi casi. Chi sta arrivando a scoprire il web marketing solo adesso e solo per cause di forza maggiore ha difficoltà a seguire consigli e linee guida, ma un consulente deve essere ascoltato, altrimenti diventa tutto totalmente inutile.

Devo ammettere comunque che il 99% delle volte non ottengo questi tipi di lavoro. Di solito i miei servizi vengono ritenuti troppo costosi e c’è sempre qualche cugino professionista disponibile.
Credetemi, posso capire il motivo dietro a queste scelte e non mi sento di giudicarle, ma a volte risulta frustante non far riuscire a capire la differenza tra il tuo lavoro e quello di un improvvisato.

Comunque in linea di massima investire in pubblicità e in marketing è buona norma farlo quando le cose vanno bene. Non dobbiamo vedere il web marketing come l’ultima risorsa, l’ultimo esperimento, ma piuttosto come qualcosa che può aiutarci a crescere. Giorno dopo giorno.

Acrossnowhere

About Elisa Acrossnowhere

Sono nata nel 1986 e sono connessa ad internet dal 1999. Lavoro con il Web ma non è una semplice occupazione, è una vera e propria vocazione. Mi definisco una Factotum del Web-Marketing, in particolare mi occupo di SEO e Community Management. Ero una nerd prima che fosse una cosa cool, porto gli occhiali perché sono miope e nel tempo libero mi piace leggere e scrivere.