Tag Archives: emmy 2011

Emmy 2011 – Tutto ciò che avreste voluto sapere (e che io vi dirò)

Puntuali come sempre, anche quest’anno è arrivato il momento di parlare degli Emmy. Chi segue questo blog avrà forse avuto la sensazione che io segua, di tanto in tanto, senza assolutamente esserne drogata, i telefilm americani e, qualche volta, quelli inglesi.
Bene. Appurato questo, come faccio a spiegarvi cosa sono gli Emmy? Be’, usiamo come termine di paragone il calcio. Gli Emmy sono un po’ come la Champion’s League dei telefilm. E sì, come nel caso del calcio, anche durante gli Emmy c’è gente che parla delle abitudine sessuali della moglie dell’arbitro (o nel caso degli emmy: arbitri, visto che è una giuria).

Logo Emmy 2001

Emmy 2001 – Un altro anno di premi

Ma arriviamo al punto. Il punto è che ieri sera sono andati in onda per la 63° volta gli Emmy e che come al solito tra vinti e vincitori c’è sempre un grosso casino.
Le mogli e i mariti dei membri della giuria sono stati chiamati in causa anche quest’anno? Sì. In realtà sono stati chiamati in causa da quando sono uscite le nominations , se vogliamo essere puntigliosi, ma andiamo a vedere nel dettaglio ciò che è successo.

Categoria: vincitori che hanno meritato

  • Kyle Chandler ha vinto come miglior attore protagonista per la sua interpretazione di Eric Taylor in Friday Night Lights. Arriva un po’ tardi (ormai lo show è finito), ma è del tutto meritata. Batte personaggi del calibro di Hugh Laurie (House MD), Steve Buscemi (Boardwalk Empire) e Jon Hamm (Mad Men). Se lo merita tutto, senza se e senza ma. Chi dice di no non ha mai visto Friday Night Lights (e quindi non merita di essere preso in considerazione).
  • Kate Winslet  ha vinto come attrice protagonista in una miniserie, interpretando Mildred Pierce nel rifacimento della HBO. Questa sua vittoria era stata telefonatissima, ma non per questo meno meno meritata
  • Jason Katims vince l’emmy per la miglior sceneggiatura per una serie tv drammatica grazie ad “Always”, la series finale di Friday Night Lights.
TI AMO, COACH!

E io godo!

Read more